Autore: Segreteria

Nel Polo è di scena l’ottimismo “Mancini può e deve essere battuto “

Nel centro-destra si lavora alla scelta dei nomi Nel Polo di centro destra prevale l’ottimismo sull’esito delle prossime amministrative di Cosenza “Mancini può e deve essere battuto”. Nel Polo di centro destra, malgrado le incertezze sul nome del candidato a sindaco, prevale l’ottimismo sull’esito delle prossime amministrative di Cosenza A...

Cosenza/L’Ulivo:si’ a Mancini

Nel Polo ancora silenzio.Il Patto Segni insiste sul programma Nell’ultima riunione dei segretari provinciali dei partiti è arrivato un “pieno e forte si alla candidatura a sindaco delI’on. Giacomo Mancini” II Centro sinistra cosentino (Pds, Ppi, Verdi, Rinnovamento Italiano, Si, Laburisti, Socialdemocratici) non si è fatto sfuggire l’occasione e nell’ultima...

Cosenza/Laratta:”Il partito e’ unito”

Le scelte saranno locali e non imposte da Roma Il segretario provinciale Laratta assicura che il partito è unito verso le scelte della coalizione alla vigilia dell’incontro che i segretari stamattina avranno nella sede del Pds. IL PPI e la campagna elettorale. Il segretario provinciale Franco Laratta assicura che il...

Franco Marini oggi in Calabria

Laratta lo riceve a San Giovanni in Fiore Visita-lampo oggi in Calabria del segretario nazionale del Ppi Franco Marini. Visita-lampo oggi in Calabria del segretario nazionale del Ppi Franco Marini. Oggi pomeriggio Marini arriverà a San Giovanni in Fiore, dove sarà ricevuto dal segretario provinciale Franco Laratta. Alle 17.30Marinifaràvisita all’abbazia...

Cautela e qualche polemica nel Pds

Laratta (Ppi): “Ci chiediamo se il Pds creda ancora nell’Ulivo” Dibattito aperto su Mancini , il “mancinismo”, la “Cosa 2” e il riavvicinamento tra il PDS e il sindaco sospeso di Cosenza dopo una stagione di incomprensioni. Cosenza – Dibattito aperto su Mancini, il “mancinismo”, la “Cosa 2”, il riavvicinamento...

Un sogno chiamato Mina

Pronto? Buongiorno, cerco Franco Laratta” E’ una donna al telefono. Mi trovo fuori e quindi le dicono di richiamare. Lei, comunque, non vuol lasciare il nome. Riprova più tardi. Stessa scena. La signora richiama anche un terza e quarta volta. Inutilmente. Poi un pò si secca: “Senta, dica che ha...